LA GSX R 600 SRAD

Gsx R 600 SRAD

COSTRUIRE LA MIGLIORE 600

Nuova Gsxr 600 SRAD per la classe 600Suzuki moto ha colto l'occasione per fare sul mercato una nuova Gsx R 600 sulla base della Gsx R 750.
Ci si aspetta un grande successo da questa nuova Gsx R 600 SRAD.
Mantenendo la stessa alta qualità dei materiali della Gsx R 750, la Gsx R 600 SRAD risulta leggermente ridotta come telaio e carenatura.

Introdotta nel 1997, la Gsx R 600 SRAD ha iniziato il suo sviluppo in contemporanea con la Gsx R 750 SRAD e insieme hanno fatto parte di un progetto durato 4 anni. Anche se condivide molto con la Gsx R 750, la Gsx R 600 SRAD è destinata ad essere più leggera di circa 5 kg a secco.
La Gsx R 600 SRAD risulta anche economica, in quanto condivide gli stessi componenti della Gsx R 750, cosa che ha contribuito alla riduzione dei costi della moto.

Il motore e l'alimentazione delle Gsx R 600 SRAD

Mel Harris, Vice Presidente della divisione ATVSuzuki Exhaust Systenm della Gsxr 600 SRADPer il motore della nuova Gsx R 600 SRAD, invece, non si è guardato a spese.
La Gsx R 600 SRAD è stata dotata di una nuova testata e di una nuova configurazione di alesaggio x corsa di 66,5 mm x 44,5 mm.
Il rapporto di compressione della Gsx R 600 SRAD è stato leggermente aumentato, in quanto risulta di 12,0:1 contro 11,8:1 della Gsx R 750. Ridotte anche le valvole.
La Gsx R 600 SRAD monta carburatori Mikuni da 36,5 mm, mentre la Gsx R 750 monta Mikuni da 39 mm.

L'aria viene convogliata da due airbox e incanalata nei condotti ram-air. Suzuki moto ha lanciato l'accensione diretta sulla Gsx R 600 SRAD, un anno prima del lancio sulla Gsx R 750.
La lunghezza dell'impianto elettrico è stato ridotto sulla Gsx R 600 SRAD, risultando migliore la scintilla della candela, l'accensione della moto. La mappatura della centralina agisce individualmente su ogni cilindro, così che la risposta della Gsx R 600 SRAD sia più immediata.

Il telaio e la ciclistica innovativa

Pine anteriori Gsxr 600 SRADPine posteriori Gsxr 600 SRADSospensioni e continui miglioramenti delle GsxrIl telaio risulta più leggero rispetto la Gsx R 750, anche grazie all'assenza dei rinforzi al forcellone, non necessario sulla Gsx R 600 SRAD.
Le forcelle invertite, montate sulla Gsx R 750, sono state sostituite dalle regolari forcelle Showa sulla Gsx R 600 SRAD, mentre le pinze a sei pistoncini montate sulla Gsx R 750 sono state sostituite da pinze Tokiko a quattro pistoncini sulla Gsx R 600 SRAD.
La cosa importante per Suzuki moto era creare una Gsx R 600 SRAD competitiva nella classe 600 e sostenere il nome della Suzuki Gsx R.
Una moto con un telaio da riuscire a sfruttare in strada e un buona potenza. Come la Gsx R 750, si è ritenuto importante creare una moto competitiva con le altre della classe 600.

La Gsx R 600 SRAD è nata come moto puramente sportiva e già nel 1998 ha iniziato ad essere competitiva con Steve Crevier, che nel AMA Supersport ha vinto il titolo su una Gsx R 600 Yoshimura. Più importante, in particolare per American Suzuki Motor Corporation, Mat Mladin ha vinto l'AMA Superbike corona sulla Gsx R 750 nel 1999.
"Correre ha sempre fatto parte della forza Gsx R, vincendo con Mat nel 1999 è stato raggiunto risultato importante per noi", dice Mel Harris, Vice Presidente della divisione ATV. "Abbiamo dimostrato la forza della Gsx R e questo senza dubbio ha spinto le vendite della Gsx R su strada". Suzuki moto ha creato le Gsx R per essere le migliori moto nelle loro categorie.

Creare una Gsx R senza compromessi con una tecnologia preparata per la pista. Suzuki moto ha dimostrato di fare di più con meno...
Ingegneria e design per creare una Gsx R migliorata incredibilmente, senza pensare ai continui miglioramenti, grazie alle nuove tecnologie, a cui la Gsx R andrà in contro nel nuovo millennio.

Gsx R 600 SRAD
Foto Gsx R 600 SRAD