LA GSX R 600 K5 DEL 2005

Gsx R 600 k5

GSX R 600 K5

Nuova Gsxr 600 k4La Suzuki Gsx R 600 k5 risulta una moto come nessun'altra. La Suzuki Gsx R 600 k5 fa realmente classe a sè, con il valore di coppia più elevato, il peso più basso e il miglior rapporto peso potenza. Progettata con la migliore aerodinamica.
Un sistema RAM particolarmente efficace.
Freni straordinariamente potenti.
Una erogazione della coppia particolarmente corposa e lineare. Una bruciante accelerazione. L'obbiettivo della Gsx R 600 k5 è vincere.

Un motore dotato di valvole in titanio

Motore e valvole in alluminio per la Gsxr 600 k4Il motore della Suzuki Gsx R 600 k5 è un quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, con doppio asse a camme in testa (DOCH), quattro valvole per cilindro, iniezione elettronica e cambio a sei marce, con cilindrata totale di 599,4 cc e un rapporto alesaggio/corsa 0,634:1.
Il blocco cilindri della Gsx R 600 k5 è integrato con la parte superiore del carter motore, le canne dei sei cilindri in alluminio sono rivestite con l'esclusivo e collaudato sistema SCEM (materiale composito elettronico Suzuki).
L'albero motore che ruota su cuscinetti piani, è posizionato tra la parte superiore e quella mediana del carter, mentre gli alberi primario e secondario del cambio non sono sullo stesso asse e sono collocati più in basso dietro all'albero motore tra un'ulteriore suddivisione del carter.
In questo modo il carter della Gsx R 600 k5 è più corto e il motore più compatto.
La testata ha camere di scoppio compatte con un elevato rapporto di compressione, valvole poco inclinate e condotti di aspirazione rettilinei.
Le valvole in titanio della Gsx R 600 k5 sono comandate da leggeri alberi a camme al loro interno cavi.
I ridotti pesi del sistema di distribuzione con le loro minori inerzie consentono di raggiungere in sicurezza gli elevatissimi regimi di rotazione necessari per sviluppare un'elevata potenza.

Ciclistica esclusiva con sovrastrutture aerodinamiche

Ciclistica e nuovo telaioLa Gsxr 600 k4 ha le luci posteriori in LEDLa ciclistica della Suzuki Gsx R 600 k5 si distingue per il suo forcellone di particolare conformazione e per il telaio perimetrale in lega di alluminio verniciato in nero. Le travi laterali di quest'ultimo, ottenute per estrusione, sono internamente divise da una paratia che ne segue integralmente la lunghezza e ne irrobustisce la struttura.
Il forcellone della Gsx R 600 k5, una combinazione di elementi estrusi e stampati in alluminio, è irrobustito da una capriata superiore realizzata in tubi estrusi.
Le sovrastrutture sono caratterizzate da un moderno look aggressivo che offre al contempo un'elevata aerodinamica per un funzionamento più efficace del sistema RAM. Il faro superiore è un abbagliante multifocale con una lampada allo iodio H4 della potenza 60/55 watt mentre il faro inferiore è un proiettore anabbagliante con una lampada allo iodio H7 della potenza di 55 watt. La luce posteriore e lo stop a LED luminosi della Gsx R 600 k5 sono compatti e hanno un modesto assorbimento di energia elettrica.
Gli indicatori di direzione hanno una conformazione esagonale di modeste dimensioni e di elevata aerodinamicità.

Evoluto sistema di alimentazione a iniezione digitale e di controlli emissioni

L'iniezione digitale, come su tutte le altre Suzuki Gsx R k5 , anche nella Gsx R 600 k5 è fornita dell'innovativo sistema SDTV (sistema doppia valvola a farfalla Suzuki).
Questo sistema, che controlla elettronicamente il flusso d'aria aspirata nei condotti, produce una risposta più lineare e costante nelle accelerazioni mentre migliora l'efficienza di combustione, incrementando su tutto l'arco di erogazione la coppia motrice e riducendo al contempo le emissioni. E' stato adottato anche il sistema automatico di innalzamento del minimo AFIS che, collegato ai corpi farfallati, facilita l'avviamento a freddo.
La Gsx R 600 k5 ha inoltre il collaudato sistema Suzuki PAIR che invia aria fresca direttamente dalla scatola filtro al condotto di scarico attraverso una valvola lamellare e passaggi interni nella testata, permettendo così l'ossidazione degli idrocarburi incombusti e riducendo le emissioni di monossido di carbonio.

Forcella rovesciata, monoammortizzatore con serbatoio collegato, ruote in lega e pinze freno con attacchi radiali

Ruote il lega leggera di alluminioMono ammortizzatore con serbatoio collegatoForcelle rovesciate Showa e pinze ad attacco radialeLa Suzuki Gsx R 600 k5 ha una forcella rovesciata Showa a cartuccia con steli da 43 mm, regolazione del precarico molla e dei freni idraulici sia in compressione che in estensione.
Il mono ammortizzatore posteriore Showa con serbatoio collegato è anch'esso regolabile nel precarico molla oltre che nei freni idraulici di compressione ed estensione, oltre a vantare un' asta di scorrimento di grosso diametro.
Le ruote, anteriore e posteriore, sono fuse in lega leggera.
Per la loro maggior rigidità di ancoraggio, le pinze freno anteriore ad attacco radiale della Gsx R 600 k5 resistono meglio alla torsione, migliorando l'efficacia della frenata.

Gsx R 600 k5
Foto Gsx R 600 k5